Gazzetta di Parma

Arriva Rocati,
la criptovaluta del real estate.

Gazzetta di Parma

Arriva la criptovaluta per … comprare casa. Si chiama Rocati e nasce da un’intuizione di Emanuele Pinzi, giovane laureato in ingegneria edile con specializzazione in architettura di interni: il Rocati si propone come forma di investimento che si sgancia dagli intermediari bancari e non ha intenti speculativi perché Rocati emetterà moneta sul mercato solo sulla base di una transazione immobiliare.
Il settore è strategico per l’economia. Nel 2017 il valore delle transazioni immobiliari in Italia è stato pari a n8 miliardi di euro con un incremento del14%, mentre nel mondo, questo patrimonio raggiunge la somma di 217 trilioni di dollari. Secondo le rilevazioni degli osservatori immobiliari, lo stock abitativo italiano è piuttosto obsoleto, e solo un quarto delle famiglie affronta lavori di ristrutturazione.
Proviamo a capire come è strutturato il meccanismo della criptovaluta legata alle transazioni immobiliari.
Il Rocati è agganciato a Itarco, una rete di agenzie immobiliari supportate da una società che garantirà il credito attraverso il compromesso volturabile, una forma di rent to buy che rende la casa inattaccabile eliminando gli oneri dell’affitto il bene acquisito inviolabile.
Come funziona? Chi acquista un immobile riceve un mutuo pari al 1OO% del valore. La trasparenza delle operazioni è garantita da un software attraverso il quale il notaio potrà registrare il rogito direttamente sulla blockchain della moneta.
L’apprezzamento di Rocati è legato alle transazioni immobiliari e non alla speculazione.

2018-04-17T07:29:08+00:00 April 17th, 2018|